Casa Vinicola

Pappalardo

Casa Vinicola

La Casa Vinicola Pappalardo nasce a Nicolosi, paesino alle pendici dell’Etna nel 1935. La natura vulcanica dei terreni dell’azienda all’interno della zona d.o.c. Etna, permettono di ottenere dei vini dal gusto unico ed inconfondibile.
Tramandiamo da generazioni l’amore per la terra e per la vite per raccontare una storia che profuma di tradizione, come i vini che produciamo. La nostra famiglia, da sempre dedita all’agricoltura, oggi guida un’azienda dalle solide radici e fiera di un’eredità così preziosa. Ancora oggi e da ben tre generazioni, la coltivazione della vite, la produzione dei vini, l’imbottigliamento e la commercializzazione sono gestiti direttamente dalla famiglia Pappalardo che con impegno e passione segue ogni fase di lavorazione.

Coltivazione

In azienda si predilige la coltivazione di vitigni autoctoni quali il Nerello Mascalese e il Nerello Cappuccio per quanto riguarda i nostri vigneti sull’Etna.
Il Nero d’Avola, il Frappato e l’Insolia sono impiantati nei nostri vigneti di Mazzarrone, notevole spazio si sta dedicando a nuovi impianti di Syrah e Cabernet Sauvignon.

Vigneti

I nostri vigneti a spalliera e ad alberello siciliano, grazie alla favorevole condizione pedoclimatica delle nostre terre unita a metodi di coltura e tecniche di produzione ancora tradizionali conferisce ai nostri vini caratteristiche organolettiche che li rendono unici e sempre più apprezzati anche dai palati più esigenti.
Non si cerca di creare il vino perfetto ma vini irripetibili ed unici che parlino dei luoghi esprimendo, nel miglior modo possibile, la loro identità.

Perché Sceglierci

Chi sceglie i nostri vini avrà la certezza di degustare un prodotto siciliano di alta qualità, sostenibile e memorabile. Potrà farsi conquistare dalla bellezza delle etichette, dall’affidabilità del marchio e dalla passione che ci contraddistingue. Entrerà nel mondo e nei colori della vigna e delle cantine Pappalardo.

Il successo dei nostri vini si deve anche alla viticoltura biologica che si è affiancata a quella tradizionale e ad una vinificazione non invasiva, rispettosa dell’ecosistema e in equilibrio con l’ambiente circostante.

Il simbolo della Sicilia del vino è senz’altro l’Etna. Sul vulcano attivo più alto d’Europa pratichiamo quella che viene definita viticoltura eroica, una coltivazione difficoltosa dovuta, in questo caso, a forti pendenze e altitudini superiori ai 500 metri sul livello del mare.

Qui produciamo i cosiddetti “vini dell’Etna“, la cui prima DOC risale al 1968.

Proprio sul vulcano, “a Muntagna”, come la chiamano i siciliani, avvengono tutte le operazioni di vinificazione, spumantizzazione, invecchiamento, imbottigliamento e affinamento di tutti i nostri vini.

Il paesaggio quasi lunare, è dipinto dal nero della terra vulcanica sulla quale si appoggiano vigne coltivate ad alberello. Le escursioni termiche degne di nota e un’esposizione totale al sole trasformano i vini dell’Etna in prodotti dall’identità, dall’aroma e dal profumo unico.

WhatsApp Chat
Invia